Abuso di alcol (Alcool)




alcol alcool abuso

L' Accertamento dell'abuso di alcol: Indicatori a confronto.

L'abuso di alcol e le diverse forme patologiche ad esso correlate costituiscono un problema le cui dimensioni si fanno ogni giorno più preoccupanti. Il numero di "consumatori problematici" di alcool è in forte aumento in tutti i paesi occidentali, mentre è in diminuzione l'età del primo contatto con l'alcol (giovani ragazzi) . I sintomi principali sono la riduzione della lucidità, la diminuzione della memoria e la perdita di coscienza. Come si diventa alcolisti, sviluppando una dipendenza dall'alcol, può essere graduale nel giro anche di 18 - 20 anni per poi manifestarsi l'insorgenza dei primi sintomi. Amnesie cosiddette alcoliche, problemi lavorativi, legali, interpersonali sono i sintomi più comuni.
D'altra parte, il consumo di alcool ha radici lontanissime nell'evoluzione culturale dell'uomo e, in dosi moderate, è una condizione socialmente accettata nelle nostre comunità, oltre che lecita e legata ad un basso rischio di insorgenza di patologie. La prevenzione e il controllo dell'abuso alcolico richiedono dunque la disponibilità di indicatori specifici in grado di discriminare in termini efficaci ed efficienti il consumo moderato di alcool dall'abuso, legato a conseguenze negative sul piano sanitario, familiare, sociale e professionale, oltre che illecito in determinati contesti (es. divieto di guida in stato di ebbrezza o addirittura, per i neo-patentati e i guidatori professionali, divieto di guida con sospensione della patente dopo aver consumato bevande alcoliche; divieto di consumo di alcolici per chi svolge mansioni lavorative che possono determinare rischi per la salute e l'incolumità pubblica).
In un soggetto adulto sano, si considera moderato un consumo compreso entro le 2 unità standard di alcol al giorno nella donna e entro le 3 unità standard/giorno nell'uomo corrispondenti rispettivamente a 2 o 3 bicchieri di vino, di birra, di digestivo o di superalcolico al giorno. La gradazione alcolica di queste bevande è diversa, ma è anche inversamente proporzionale alla quantità di bevanda consumata (ad es. la quantità di alcol contenuta in un bicchiere di vino da 150 ml a 11 gradi è circa uguale a quella contenuta in un bicchiere di grappa da 40 ml a 40 gradi: 12-13 grammi).
Il consumo problematico di alcol corrisponde invece all'ingestione continuativa abituale di 4 o più unità standard di alcol al giorno.



Gli indicatori di abuso alcolico sono:


ANALISI FINESTRA DI RILEVABILITà TEMPORALE FINALITÀ DIAGNOSTICA
ETANOLO SU SIERO (ricerca alcol nel sangue) Fino a circa 6 ore

Utilizzato per misurare il tasso alcolemico e valutare lo stato di ebbrezza

 

ETANOLO SU URINA (ricerca alcol nelle urine) Fino a circa 24 ore

Utilizzato per monitorare l'assunzione di alcol mediante prelievi con cadenza giornaliera

 

Etilglucuronide su Urine Fino a 3-4 giorni

Utilizzato per valutare l'assunzione di alcol senza ricorrere a prelievi giornalieri.

 

CDT su Siero Fino a 3-4 settimane

Utilizzato per valutare l'abuso cronico di alcol

 

Etilglucuronide su Capello Alcuni mesi, in relazione alla lunghezza dei capelli (3 cm di capelli corrispondono a circa 3 mesi)

Utilizzato per valutare l'uso cronico di alcol. È un marcatore con elevata sensibilità e specificità analitica

 

Altri tests utilizzati per il rinnovo della patente di guida in seguito ad una sospensione ed il rilascio del porto d'armi sono i seguenti:

Cocaina (tempo di permanenza nelle urine): 3-5 giorni

Eroina: 4-5 giorni

Anfetamine: 3-4 giorni

Ecstasy: 3-4 giorni

Cannabis: 7 giorni (se utilizzata saltuariamente. In caso di uso continuativo può essere presente per più di 40 giorni)

Benzodiazepine: 7 giorni



abuso di alcool



Esami collegati:


gamma-GT, Oppiacei, Cannabinoidi (Drug-test), Etilglucuronide (Etg), CDT, Drug-Test, Ecstasy

Pagine utili:

Checkup, Disturbo da attacco di panico, Epilessia, Mal di testa







Malattie e Sintomi, Radiologia generale, RMN, TAC, Ecografie, Mammografie, MOC)

 


 

Per rimanere sempre aggiornato con le notizie di Esami di laboratorio puoi iscriverti alla Newsletter e se vuoi puoi scaricare gratuitamente il libro "Esami di laboratorio" in formato pdf. Nella tua casella di posta elettronica, le ultime news pubblicate sulle ultime novità in tema sanitario e i nuovi esami eseguibili. Se hai un iPad scarica gratuitamente l'iBook degli esami di laboratorio.

 

È vietata la riproduzione anche parziale di elementi di questo sito senza espresso consenso.
L'autore non si ritiene responsabile di imprecisioni od eventuali inesattezze dei contenuti di questo sito.
Le informazioni diffuse dal sito sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico.
Le informazioni personali riguardanti i pazienti ed i visitatori di un sito medico, compresa l'identità, sono confidenziali.
Per qualsiasi dubbio consultate il vostro medico di fiducia!


A cura del Dott. Francesco Redi

mail esami laboratorio

Valid XHTML 1.0!



Facebook Instagram Pinterest Twitter

 


 

Questo sito è sponsorizzato dal Grupporedi.it.

Ricerca personalizzata