Asma bronchiale




asma bronchiale laboratorio

L' Asma bronchiale è una malattia caratterizzata da un aumento dell'irritabilità dei bronchi a vari stimoli, con crisi parossistiche di broncospasmo (restringimento del calibro bronchiale) e insorgenza improvvisa di dispnea con tosse e sibili, che possono durare da alcuni minuti a ore. Le crisi si risolvono spontaneamente o dopo adeguata terapia. Il broncospasmo, l'edema e l'ipersecrezione di muco denso nella parete bronchiale provocano una resistenza al passaggio dell'aria nelle fasi di espirazione, con iperdistensione polmonare e toracica, a rischio di insufficienza respiratoria acuta, detta di tipo ostruttivo.

Si distinguono due tipi di asma bronchiale a seconda della causa:

Asma bronchiale allergica (o atopica o estrinseca): inizia precocemente già nel bambino associata spesso ad altre manifestazioni di natura allergica (rinite, eczema, orticaria) ed è correlata alla positività dei test allergologici (Prist e Rast). Segue un andamento tipicamente stagionale se si è allergici ai pollini mentre è più stabile se gli allergeni coinvolti sono le polveri di casa (Defa e Dept, acari della polvere) o altri allergeni perenni. In questo caso una bonifica razionale degli ambienti può permettere un'adeguata prevenzione delle crisi allergiche.

Asma bronchiale idiosincrasica: tipica dell'età adulta legata spesso a infezioni respiratorie e aggravate dall'inquinamento ambientale. In alcuni casi sono legate a cause professionali, all'assunzione di farmaci o allo sforzo fisico.

Sintomi

Dispnea (mancanza d'aria),
Sibili
Tosse secca
Senso di costrizione al torace


allergica cronica infezione



 

Evitare tutti i fattori di rischio (bonifica ambientale), evitare l'esposizione alle sostanze a cui si è allergici, imparare l'autosomministrazione di farmaci d'emergenza.
I farmaci utilizzati nella terapia dell'asma sono i broncodilatatori per via inalatoria (salbutamolo-Ventolin, terbutalina, fenoterolo) e i farmaci antiasmatici antinfiammatori (steroidi inalatori, cromoglicato, nedocromile, antileucotrienici). Nell'asma grave si deve ricorrere ai cortisonici per via orale o parenterale e i farmaci a basi di teofillina.




cortisonici cura sintomi



Esami collegati:

Emocromo, Mucoproteine, VES, Proteina C (PCR), Monotest (VCA), Transaminasi, LDH ed isoenzimi, Aptoglobina, NDM-1 Superbatterio, Anticorpi anti Varicella, H1N1 Influenza A, Tampone Influenza A

Pagine utili:

Checkup, Febbre 2017-2012, Cetriolo Killer, Escherichia Coli, Bronchite, Sinusite, Male all'orecchio, Tosse, Aerosol, Mal di gola



 


 

Malattie e Sintomi

Esami strumentali (Radiologia generale, RMN, TAC, Ecografie, Mammografie, MOC)

 


 

Questo sito è sponsorizzato dal Grupporedi.it.

Ricerca personalizzata