Brucella



 

La Brucella è un batterio gram-negativo di cui si conoscono sette specie diverse (brucella abortus, canis ed altre) di cui la più importante dal punto di vista della patologia umana e' la brucella melitensis. Hanno la capacità di resistere alla fagocitosi, questi batteri sono perciò capaci di sopravvivere all'interno dei macrofagi.

La brucellosi (o febbre maltese) è una malattia infettiva con decorso lento, che insorge dopo un periodo di incubazione di circa 1-6 settimane. I sintomi tipici della brucellosi sono la febbre ondulante, l'ingrossamento della milza ed i dolori muscolari. L'uomo si infetta tramite l'ingestione di latte non pastorizzato, carne infetta oppure attraverso contatto diretto con animali infetti. I batteri una volta ingeriti passano nel sangue e vanno a colonizzare il fegato, la milza, i linfonodi ed il midollo osseo determinando lesioni necrotiche o dei veri e propri granulomi.
La malattia può complicarsi con l'insorgenza di artrite settica, che nell'adulto determina una sacro-ileite monolaterale o spondilite mentre nel bambino si hanno manifestazioni a carico delle articolazioni periferiche.

La diagnosi si effettua tramite la sierodiagnosi di Wright e mediante il test di microagglutinazione per la ricerca degli anticorpi (Ab) totali agglutinanti.



brucella melitensis check-up

Normale prelievo di sangue.





analisi abortus canis


Esami collegati:

Emocromo, Mucoproteine, VES, Proteina C (PCR), Monotest (VCA), Transaminasi, LDH ed isoenzimi, Aptoglobina, NDM-1 Superbatterio

 

Pagine utili:

Checkup, Febbre 2017, Cetriolo Killer, Escherichia Coli

 




 


 

Malattie e Sintomi

Esami strumentali (Radiologia generale, RMN, TAC, Ecografie, Mammografie, MOC)

 


 

Questo sito è sponsorizzato dal Grupporedi.it.

Ricerca personalizzata