Fibrinogeno

 

 

Il Fibrinogeno e' un fattore essenziale della coagulazione. Viene sintetizzato dal fegato e dal reticolo endoteliale. Per mezzo della trombina si trasforma in fibrina per un processo di polimerizzazione, intervendo nella formazione del coagulo. Valori alti di fibrinogeno sono associati ad un maggior rischio cardiovascolare (trombosi, ictus, malattie coronariche, angina pectoris ed infarto cardiaco). I livelli di fibrinogeno aumentano durante processi infiammatori di qualsiasi tipo, insieme alla proteina C reattiva, fattori del complemento, VES, subito dopo interventi chirurgici e durante la gravidanza.

Valori normali di fibrinogeno: 150 - 400 mg/dl



inr valori normali

 

Il risultato del test puo' essere alterato dall'eccessiva agitazione del campione o da prelievi traumatici. Le trasfusioni di sangue, plasma o sue frazioni un mese prima del test possono falsare i risultati. Digiuno per almeno 8 ore prima del prelievo.




terapie anticoagulanti orali


Esami collegati:

Trigliceridi, Colesterolo HDL, Colesterolo LDL, Omocisteina, Oxi Test, Fibrinogeno, PT (Tempo di Protrombina), Proteina C e S, LAC, Antitrombina III, Guanosina deossidata (8-OHdG), MTHFR, INR, Fattore V di Leiden, Omega 3, D-Dimero

 

Pagine utili:

Fitness, Intolleranze alimentari, Colesterolo e trigliceridi, Checkup, Gravidanza, Infertilita', Ictus cerebrale, Coagulazione, Malattie e sintomi

 




 


 

Malattie e Sintomi

Esami strumentali (Radiologia generale, RMN, TAC, Ecografie, Mammografie, MOC)

 


 

Questo sito รจ sponsorizzato dal Grupporedi.it.