Fosfatasi Alcalina Termostabile


 

La Fosfatasi Alcalina Termostabile da valutare sempre in rapporto alla fosfatasi alcalina totale, e' utile, in caso di elevati livelli, a discriminare tra origine epatica o renale della iperproduzione.

La fosfatasi alcalina termostabile viene infatti prodotta nel fegato mentre la termolabile è di origine ossea e il suo aumento è spesso dovuto a patologie del tessuto osseo come l'iperparatiroidismo secondario.

 
fosfatasi alcalina laboratorio

La conservazione del campione di sangue a temperatura ambiente per lungo tempo e l'emolisi possono causare falsi incrementi della fosfatasi alcalina. E' consigliabile eseguire il prelievo dopo 12 ore di digiuno.


menopausa formazione osso


Esami collegati:

Calcitonina, Esame delle Urine, Fosforo, Calcio, Calcio ionizzato, Sodio, Potassio, Osteocalcina, Paratormone, Vitamina D, CTX Telopeptide

Pagine utili:

Intolleranze alimentari, Colesterolo e trigliceridi, Checkup, Esami radiologici, Osteoporosi, MOC Mineralometria Ossea, Gonalgia: Dolore al ginocchio, Gotta, Dolore alle mani, Dolore alla schiena, Artrite, Artrosi, Terme

 




 


 

Malattie e Sintomi

Esami strumentali (Radiologia generale, RMN, TAC, Ecografie, Mammografie, MOC)

 


 

Questo sito è sponsorizzato dal Grupporedi.it.

Ricerca personalizzata