Lista Esami: A B C D E F G H I L M N O P R S T U V


Omocisteina



 

 

 

 

Esami collegati:

Trigliceridi, Colesterolo, Coagulazione

Colesterolo HDL: Colesterolo buono

Colesterolo LDL, Pressione del sangue

Fibrinogeno, PTT, PT, Proteina C e S

LAC, Antitrombina III, INR, Fattore V di Leiden

Omeopatia, Omega 3, D-Dimero

Fitness, Intolleranze alimentari, Pancia

Colesterolo e trigliceridi, Indice Homa

Checkup, Gravidanza, Infertilita', Ictus cerebrale

Malattie e sintomi, PrenatalSafe

 




 

omocisteina grassi

 

L' Omocisteina alta e' un sintomo di alcune patologie, in alcuni casi ereditarie:

La mutazione MTHFR (metilentetraidrofolato-reduttasi) che ostacola il processo di trasformazione e causa un aumento di omocisteina plasmatica. Si tratta di una mutazione piuttosto frequente e interessa il gene C677T

L'omocistinuria (malattia metabolica dovuta a deficit dell'enzima cistationina-beta-sintetasi)

e stili di vita errati:

fumatori
carenza di acido folico, vitamina B12 o vitamina B6
eccessivo consumo di caffè e di bevande alcoliche
ridotta attività fisica
esposizione cronica all'inquinamento atmosferico, specialmente al particolato (insieme delle sostanze sospese nell'aria: fibre, polveri derivanti da processi di combustione, metalli, silice, inquinanti liquidi o solidi)

Varie malattie possono a volte dare valori di omocisteina alta, in particolare ipotiroidismo, psoriasi, lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide. Anche durante trattamenti farmacologici con metotrexate, carbamazepina, fenitoina ed isoniazide e' possibile che l'omocisteina risulti aumentata.
L'iperomocisteinemia e' stata inserita dall'OMS tra i fattori di rischio cardiovascolari, cerebrovascolari e vascolari periferici. Andrebbe eseguita in gravidanza in caso di poliabortività e in tutti i casi in cui vi sono alterazioni dell'analisi del MTHFR.

Il riscontro di valori di omocisteina bassa non e' di nessun significato patologico.


Valori alti di omocisteina nel sangue aumentano il rischio di:

coronaropatia (che puo' portare tra l'altro a infarto cardiaco e sintomi di angina pectoris)
ictus ischemico
tromboembolia
demenza senile
ritardo o diminuzione dell'intelligenza nei bambini in eta' scolare
malformazioni fetali (spina bifida) con relativa poliabortività

Valori normali: 5-12 µ moli/l

colesterolo trigliceridi

Normale prelievo di sangue da eseguire a digiuno.



ictus infarto


Esami collegati:

Trigliceridi, Colesterolo, Colesterolo HDL: Colesterolo buono, Colesterolo LDL, Lipidogramma, Omocisteina, Oxi Test, Fibrinogeno, PTT, PT, Proteina C e S, LAC, Antitrombina III, Guanosina deossidata (8-OHdG), INR, Omeopatia, Fattore V di Leiden, Omega 3, D-Dimero, Indice Homa, PrenatalSafe

 

Pagine utili:

Fitness, Intolleranze alimentari, Colesterolo e trigliceridi, Checkup, Gravidanza, Infertilita', Sei in forma?, Diabete Mellito, Disturbo da attacco di panico (DAP), Medicina Alternativa, Medicina Chiropratica, Medicina Naturopatica, Pressione del sangue, Ictus cerebrale, Pancia, Coagulazione, Malattie e sintomi

 


 



 

www.redilab.it

Esami di laboratorio

La nostra pagina su Facebook

Per rimanere sempre aggiornato con le notizie di RediLab puoi iscriverti alla Newsletter e se vuoi puoi scaricare gratuitamente il libro "Esami di laboratorio" in formato pdf. Nella tua casella di posta elettronica, le ultime news pubblicate sulle ultime novità in tema sanitario e i nuovi esami eseguibili. Se hai un iPad scarica gratuitamente l'iBook degli esami di laboratorio.