Sclerosi multipla




sclerosi multipla

 

La Sclerosi multipla colpisce più frequentemente la donna rispetto all'uomo. Normalmente è diagnosticata tra i 20 ed i 40 anni di età. La sclerosi multipla è causata da un danno alla mielina che normalmente avvolge e protegge le cellule nervose. Quando la mielina è danneggiata gli impulsi nervosi sono rallentati o bloccati. Il danno alla mielina è causato da un'infiammazione che occorre quando le cellule immunitarie attaccano il sistema nervoso senza cause apparenti. Attacchi ripetuti possono avvenire in qualsiasi area del cervello, nervo ottico e midollo spinale.

I sintomi sono estremamente vari poichè la localizzazione e la severità di ciascun attacco può essere differente. Gli episodi possono durare giorni, settimane o mesi. Questi episodi si alternano con fasi di remissione con sintomi ridotti o nessun sintomo. Febbre, bagni caldi, esposizione al sole e stress possono scatenare o peggiorare gli attacchi.

 

Sintomatologia

Sintomi muscolari:

Perdita dell'equilibrio

Spasmi muscolari

Difficoltà di coordinazione nei movimenti e nel cammino

Debolezza muscolare

Sintomi urinari e intestinali:

Stitichezza

Difficoltà ad urinare ed aumento della frequenza con minzione impellente

Incontinenza urinaria

Sintomi oculari:

Visione doppia

Dolori oculari

Movimenti oculari incontrollati

Perdita della visione (spesso un'occhio alla volta)

Altri sintomi nervosi e cerebrali:

Diminuita attenzione, perdita di memoria, depressione

Perdita dell'udito

Sintomi sessuali:

Problemi di erezione e di lubrificazione vaginale

Problemi del linguaggio e di deglutizione:

Difficoltà alla masticazione

Difficoltà alla comprensione

 

Trattamento

Non vi è nessuna cura conosciuta per la sclerosi multipla. Esistono terapie in grado di rallentare l'evoluzione della malattia garantendo un controllo dei sintomi e una normale qualità di vita. Farmaci in grado di rallentare la sclerosi multipla sono essenzialmente l'interferone, il Methotrexate, il cortisone e antidepressivi. Recentemente, una sindrome emodinamica in cui esiste un disturbo delle vene del torace e del collo, l'insufficienza venosa cronica cerebrospinale ( Ccsvi) è stata associata alla sclerosi multipla. Il trattamento chirurgico (Metodo Zamboni), un'angioplastica in grado di riaprire le vene del collo e del torace che fanno defluire il sangue dal cervello al cuore, potrebbe ridurre o eliminare gran parte dei sintomi della malattia.



zamboni fibromialgia


Esami collegati:


Emocromo, Azotemia, Creatininemia, Oxi-Test, Guanosina

Pagine utili:

Stipsi (Stitichezza), Pressione del sangue, Malattia di Alzheimer, Malattia di Parkinson, APA (Fibromialgia), Autismo, Epilessia, Mal di testa, Embolia, Cervello, Occhio, Sonno, Polisonnografia






Malattie e Sintomi, Radiologia generale, RMN, TAC, Ecografie, Mammografie, MOC)

 


 

Per rimanere sempre aggiornato con le notizie di Esami di laboratorio puoi iscriverti alla Newsletter e se vuoi puoi scaricare gratuitamente il libro "Esami di laboratorio" in formato pdf. Nella tua casella di posta elettronica, le ultime news pubblicate sulle ultime novità in tema sanitario e i nuovi esami eseguibili. Se hai un iPad scarica gratuitamente l'iBook degli esami di laboratorio.

 

È vietata la riproduzione anche parziale di elementi di questo sito senza espresso consenso.
L'autore non si ritiene responsabile di imprecisioni od eventuali inesattezze dei contenuti di questo sito.
Le informazioni diffuse dal sito sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico.
Le informazioni personali riguardanti i pazienti ed i visitatori di un sito medico, compresa l'identità, sono confidenziali.
Per qualsiasi dubbio consultate il vostro medico di fiducia!


A cura del Dott. Francesco Redi

mail esami laboratorio

Valid XHTML 1.0!



Facebook Instagram Pinterest Twitter

 


 

Questo sito è sponsorizzato dal Grupporedi.it.

Ricerca personalizzata