Malaria



mucoproteine esami laboratorio

 

La Malaria è una malattia infettiva causata da 4 specie di protozoi, il Plasmodium falciparum, il vivax, l'ovale, e il malariae. L'infezione si trasmette nell'uomo attraverso la zanzara femmina del genere Anopheles.
Il rischio di contrarre la malaria è maggiore nell'Africa intertropicale (90% dei casi di malaria). Inoltre, nelle aree malariche, il numero di casi può aumentare o diminuire notevolmente a seconda delle variazioni del clima o a causa di cambiamenti socio-politici che possono determinare una riduzione delle misure di prevenzione. Una zona considerata a basso rischio può divenire così una zona ad alto rischio. Prima di organizzare una vacanza nelle zone a rischio malarico bisogna conoscere la località visitata, l'epoca del viaggio, il tipo di viaggio e la durata del soggiorno.

La malaria è asintomatica nella prima fase dopo la puntura infettante. I parassiti cominciano a moltiplicarsi nel fegato per un periodo variabile (da un minimo di 6-7 giorni per il P.falciparum ad alcuni mesi per le altre specie). Terminato il periodo di incubazione i plasmodi raggiungono il sangue dove parassitano il loro bersaglio, i globuli rossi. La distruzione dei globuli rossi seguita dall'immissione nel circolo sanguigno di prodotti tossici e pirogeni provoca il tipico aumento della temperatura corporea fino a un massimo di 40-41°C. La febbre è accompagnata da brividi, mal di testa, anemia, vomito e dolori addominali. La durata del ciclo eritrocitario e, di conseguenza, l'intervallo di tempo con cui si susseguono gli attacchi febbrili è di circa 40 ore per il Plasmodium vivax e ovale, 36-48 ore per il Plasmodium falciparum e 72 ore per il Plasmodium malariae.

La malaria se non trattata può essere una malattia molto grave e quindi è essenziale una diagnosi precoce ed un trattamento terapeutico tempestivo. La diagnosi oltre ai sintomi tipici si basa sull'osservazione diretta del parassita nel sangue del paziente per mezzo di un esame al microscopio (striscio a goccia spessa).





proteina c reattiva

La terapia è relativamente complessa e va effettuata da un medico esperto o comunque in un reparto di malattie infettive.



analisi valori normali



Esami di laboratorio:


Emocromo, VES, Quantiferon TB Gold, Proteina C Reattiva (PCR), Monotest, Waaler Rose, ANA (Anticorpi anti nucleo), Reumatest, NDM-1 Superbatterio, H1N1 Influenza A, Tampone Influenza A



Malattie, sintomi e pagine collegate:


Febbre, Bronchite, Male all'orecchio, Appendicite, Dolore agli occhi, Pediatria (Malattie dei bambini), Vaccinazioni, Influenza





Blog, Checkup, Malattie e Sintomi, Radiologia generale, RMN, TAC, Ecografie, Mammografie, MOC

 


 

Per rimanere sempre aggiornato con le notizie di Esami di laboratorio puoi iscriverti alla Newsletter e se vuoi puoi scaricare gratuitamente il libro "Esami di laboratorio" in formato pdf. Nella tua casella di posta elettronica, le ultime news pubblicate sulle ultime novità in tema sanitario e i nuovi esami eseguibili. Se hai un iPad scarica gratuitamente l'iBook degli esami di laboratorio.

 

È vietata la riproduzione anche parziale di elementi di questo sito senza espresso consenso.
L'autore non si ritiene responsabile di eventuali imprecisioni od inesattezze dei contenuti di questo sito.
Le informazioni presenti nel sito sono a carattere divulgativo e non professionale. Per qualsiasi dubbio consultate il vostro medico, l'unico in grado di valutare pienamente i vostri sintomi!
Qualsiasi tipo di informazione personale è da considerarsi strettamente confidenziale.

Esami di laboratorio

WebSite:
Tel. +39773691605

Redilab.it fornisce informazioni sugli esami di laboratorio con un ricco database dedicato alla spiegazione di quasi tutte le analisi che possono essere prescritte dal vostro medico..

Siamo a: Via Oberdan 43, Latina, Lazio


A cura del Dott. Francesco Redi

mail esami laboratorio     Scrivi al dottore!


analisi esami laboratorio



instagrampinterest

 


 

Questo sito è sponsorizzato dal Grupporedi.it.

Ricerca nel sito: